Home Ceramica “Ceramicland for expo”: il distretto “chiama i turisti”

“Ceramicland for expo”: il distretto “chiama i turisti”


Confindustria1Obiettivo «50mila turisti». Tanti ne attende il distretto ceramico in vista di Expo2015 e si attrezza a riceverli varando il progetto “Ceramicland for expo”, iniziativa promossa dai comuni di Sassuolo, Fiorano, Maranello, Scandiano e Casalgrande in collaborazione con Confindustria Ceramica nell’ambito di  “Discover Ferrari & Pavarotti Land”: un servizio di collegamento “dedicato” tra le stazioni AV di Bologna e Reggio Emilia, Modena e le altre realtà della provincia, tra cui il museo Ferrari (di Modena e Maranello) ma anche altre realtà produttive e turistiche che proveranno a dar corpo ad un percorso di promozione culturale e turistica che esalti le eccellenze di queste zone. Presentato nel corso di una conferenza stampa tenutasi presso Confindustria Ceramica in mattinata, “Ceramicland for expo” vuole essere, si è detto, «una risposta del territorio, nel senso più lato del termine, alla grande occasione di promozione rappresentata dall’esposizione milanese».

Confindustria2