Home Economia La moda made in Emilia-Romagna in vetrina con “Italian Fashion Towards Dubai”

La moda made in Emilia-Romagna in vetrina con “Italian Fashion Towards Dubai”


Ora in onda:
________________


Atto finale nella prestigiosa cornice delle Galeries Lafayette, per il progetto “Italian Fashion verso Dubai 2020” dedicato alle PMI emiliano-romagnole del settore Fashion con l’obiettivo di accompagnarle a incontrare operatori di tutta l’area mediorientale. Le aziende che hanno aderito al progetto sono state in totale 13.

Dopo il successo della prima edizione del 2019, il progetto, promosso da Unioncamere Emilia-Romagna e co-finanziato dal Sistema Camerale e dalla Regione Emilia-Romagna, ha dovuto fare i conti con la devastazione nella vita di tutti i giorni e nei rapporti umani e commerciali portata dalla pandemia.

E’ stato così rimodulato in ottica digitale, “remote consulting e distance working”, mettendo l’accento sulla promozione e sulla comunicazione dei brand coinvolti.

Va così in questa direzione l’evento finale a Dubai, Galeries Lafayette che ospita, dal 23 al 26 marzo, una selezione di collezioni di otto aziende di moda coinvolti nella seconda annualità del progetto ‘Italian fashion towards Dubai’.

Le collezioni degli accessori “ready-to-wear” Primavera Estate 2021 saranno presentati per quattro giorni nello Show Case situato nella Glamour Area delle Gallerie Lafayette. Un “lancio” di spessore quindi, nel grande magazzino dove saranno presentati i talenti creativi della moda a una variegata platea di operatori di mercato attivi negli Emirati Arabi Uniti.

“Ringraziamo Galeries Lafayette che ha messo a disposizione uno spazio temporaneo ad hoc per mostrare la straordinaria qualità di tessuti, abbigliamento, capi in pelle, scarpe, borse, accessori e gioielli. Esempi di artigianalità e capacità tutta italiana. E’ un modo per implementare le nostre attività per l’Expo Universale di Dubai nelle nuove date dal 1 ottobre 2021 al 31 marzo 2022, con l’obiettivo di cercare potenziali partner commerciali in Medio Oriente” dice Claudio Pasini, segretario generale di Unioncamere Emilia-Romagna.

I promotori del progetto e le aziende coinvolte hanno saputo adattarsi alla situazione, superando le evidenti difficoltà dovute a un contesto così inedito e problematico creato dalla pandemia.

“La fashion Valley dell’Emilia-Romagna punta ad essere protagonista nella ripartenza post pandemia. Una iniziativa come questa – sostiene Vincenzo Colla, assessore regionale allo Sviluppo economico e Lavoro- proietta il comparto verso l’Expo Dubai, ma soprattutto verso il mercato degli Emirati Arabi Uniti, vero hub in Medio Oriente. La nostra filiera competitiva e qualificata si basa sulla qualità, la tecnologia avanzata, le peculiarità territoriali e la capacità creativa. La vetrina alle Gallerie Lafayette rappresenta una  anteprima, e tappa di avvicinamento, all’esposizione mondiale, il primo grande evento dopo lo stop di tanti mesi. Un trampolino per il riavvio degli scambi e delle relazioni internazionali in un’area a cui la Regione guarda con interesse come testimonia il bando in corso che offre alle imprese l’opportunità di sfruttare le potenzialità dell’Expo universale e di fare sistema con le altre iniziative regionali e nazionali”.

Pascal Abchee, General Manager di Galeries Lafayette Dubai, afferma: “Siamo lieti di sostenere un’iniziativa davvero unica. L’obiettivo del progetto è di portare l’autentica moda italiana e i loro eccezionali disegni negli Emirati Arabi Uniti. Galeries Lafayette è la piattaforma perfetta per questo, grazie alla splendida posizione nel più grande centro commerciale del Medio Oriente. Non vediamo l’ora di offrire ai nostri clienti una meravigliosa nuova e entusiasmante selezione di marchi che sono disponibili esclusivamente presso Galeries Lafayette”.

“L’industria della moda ha subito un duro colpo dalla pandemia e ha risposto in modi interessanti, adattandosi al nuovo contesto in cui stiamo vivendo tutti. Ancora più importante, la filiera sta concentrando i suoi sforzi per rialzarsi insieme, come testimonia il progetto “Italian fashion towards Dubai. Gli Emirati Arabi Uniti sono da sempre molto accoglienti nei confronti dei nostri talenti e non vediamo l’ora di portare qui ancora di più la vera moda italiana”, dichiara Nicola Lener, ambasciatore d’Italia negli Emirati Arabi Uniti.

Roncucci&Partners, in collaborazione con Twister Communications Middle East, società basata a Dubai dal 2013 e specializzata in PR, selezionata da ICE ufficio di Dubai, hanno lavorato come partner tecnici per accompagnare le imprese nella nuova frontiera imposta dall’emergenza.