Home Ceramica Oltre 900 registrati al webinar sui concorsi di architettura della ceramica...

Oltre 900 registrati al webinar sui concorsi di architettura della ceramica italiana

Grande successo di registrati, soprattutto architetti e progettisti, per il webinar, tenutosi nei giorni scorsi, che ha celebrato la 9° edizione del concorso La Ceramica e il Progetto e la 27° edizione del Ceramics of Italy Tile Competition, i concorsi che premiano le migliori realizzazioni architettoniche con ceramica italiana in Italia e nel Nord America.

L’incontro – trasmesso per la prima volta sulla piattaforma della Federazione degli Architetti dell’Emilia-Romagna e su YouTube – è stato realizzato con il supporto di ICE-Agenzia e del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. Moderati da Aldo Colonetti, sono intervenuti Emilio Mussini Vice Presidente di Confindustria Ceramica, l’architetto Mario Cucinella e il professor Fulvio Irace, che hanno dialogato sui temi della progettazione e sull’utilizzo del materiale ceramico in architettura. Durante il webinar sono stati anche illustrati i i progetti realizzati in Italia ed in Nord America con materiale ceramico di 12 aziende che sono: Alfalux, Ceramica Bardelli, Casalgrande Padana, DSG Decoratori Bassanesi, Florim, Laminam, Marazzi, Monocibec, Novabell, Provenza, Saime e Ceramica Sant’Agostino.

Nella categoria Residenziale è risultato vincitore del concorso italiano il progetto “LSG” a Caserta, realizzato dall’architetto Giancarlo Covino dell’omonimo studio, che vede l’utilizzo di piastrelle di Ceramica Bardelli e Marazzi. Per il concorso nordamericano il vincitore è “M+B Residence Club de Golf La Herradura” in Messico, curato dal progettista Mario Bolivar (Bolivar Arquitectos), con piastrelle Florim Ceramiche e Provenza.
Per il concorso italiano, vince il premio per la categoria Commerciale il progetto “Sushi Club” a Cesano Maderno di Maurizio Lai Architects che vede l’utilizzo di piastrelle delle aziende Ceramica Sant’Agostino e DSG Ceramiche-Decoratori Bassanesi. Sempre nella categoria Commerciale, per il Tile Competition, vince “Garden City Shopping Centre” in Canada, progettato da Ruscio Studio con piastrelle delle aziende Alfalux e Casalgrande Padana.
Nella categoria Istituzionale vince il premio per il concorso italiano il “Nuovo polo informatico e centro servizi Università degli Studi Milano” dello studio Isolarchitetti, che ha utilizzato piastrelle di Casalgrande Padana. Per il concorso nordamericano risulta vincitore Istituzionale il progetto “NYC Healthcare Clinic” di New York, curato da Brooke Horan del noto studio newyorkese Perkins and Will che vede l’utilizzo di materiali ceramici di Laminam e Saime.

La Giuria de La Ceramica e il Progetto 2020 ha altresì deciso di conferire 5 Menzioni, 2 nelle categorie Residenziale e Commerciale e una nella categoria Istituzionale. Per quest’ultima categoria la menzione va allo studio FAD Fucine Architettura Design per il progetto “Promenade Tiburtina” nel quale sono state utilizzate piastrelle di Marazzi.

Prima menzione nella categoria Residenziale a “Geneva Villa” dello studio JM Architecture che ha utilizzato piastrelle di Laminam e Casalgrande Padana. Seconda menzione Residenziale a “Ben_NY” di Montinaro Cesare architect & design, con l’uso di lastre ceramiche di Laminam.
Per la categoria Commerciale, menzione d’onore al progetto “Nuova Sede A Due” realizzato dallo studio Iotti+Pavarani Architetti con la scelta di piastrelle Monocibec e Casalgrande Padana. Seconda menzione Commerciale a “Un diavolo per capello Hair Salon” di Studio Svetti Architetture con l’utilizzo di piastrelle di Novabell Ceramiche Italiane.

Per gli architetti interessati ai 2 crediti formativi, il video integrale di 2 ore è disponibile, fino al 31/12/2020, a questo link, mentre per tutti gli altri interessati rimane visibile sul canale YouTube di Ceramics of Italy.