Home Ceramica Accordo di acquisizione dello stabilimento di Borgotaro di Kale Italia da parte...

Accordo di acquisizione dello stabilimento di Borgotaro di Kale Italia da parte di Laminam spa

Zeynep-BodurGiovedì 17 dicembre 2015 si è concluso l’accordo di acquisizione dello stabilimento produttivo di Borgotaro di Kale Italia da parte di Laminam spa, azienda del Gruppo System.

La trattativa ha consentito il raggiungimento di risultati importanti sia per i lavoratori sia per lo storico complesso produttivo ceramico parmense. L’accordo stabilisce infatti che, da gennaio 2016, nel corso di 6 mesi, lo stabilimento sia completamente recuperato e che tutto il personale in forza confluisca nella nuova squadra.

La Signora Zeynep Bodur Okyay, Presidente di Kale Group ha dichiarato:
“Si tratta di un grande risultato.  Gli accordi tra Kale e Laminam hanno garantito una soluzione sostenibile sia per l’occupazione sia per il prestigio di un sito produttivo estremamente radicato nel territorio. E’ con piacere che annunciamo questa collaborazione perché Laminam rappresenta per noi un’azienda affidabile.

Kaleseramik nel corso di 55 anni ha creato forti legami di collaborazione con il settore della ceramica İtaliana e ha lavorato deliberatamente con tutte le istituzioni stringendo un forte legame con il distretto di Sasuolo e con i fornitori italiani.

Dal 2011, anno di acquisizione di Kale Italia, l’azienda ha creato una solida e consapevole relazione con la mentalità imprenditoriale italiana, secondo i valori etici e di responsabilità sociale del Gruppo Kale, con l’amministrazione locale e gli enti, in quanto parte di Ceramics of Italy e del Made ın Italy.

Oggi il Gruppo Kale, continuerà le sue attività puntando sulla posizione strategica e in modo potente con la società Kale Italia e sui 63 dipendenti, come dimostra la recente inaugurazione di Kale Art District nella sede di Kale Italia nel distretto ceramico di Sassuolo, un investimento dedicato al design e al mondo della progettazione che valorizza i brand Edilgres, Edilcuoghi e Campani.
I nostri brand continueranno a essere espressione del made in Italy e saranno prodotti dalle più qualificate e tecnologicamente evolute aziende del distretto di Sassuolo, con la massima cura e sotto la supervisione dell’organizzazione italiana.
A questo si affianca il recente potenziamento dell’hub logistico di Fiorano, per offrire ai nostri clienti un servizio sempre migliore e di elevata qualità. Il nostro intento è quello di consolidare la presenza in Italia in quanto Gruppo Kale.”

Alberto Selmi, Amministratore Delegato di Laminam S.p.A. descrive con queste parole l’ultima iniziativa imprenditoriale destinata a lasciare il segno come l’investimento più significativo nel settore delle lastre ceramiche in Italia: “Laminam sta crescendo rapidamente. L’inaugurazione della nuova linea produttiva di lastre ceramiche Extra Large formato 1620 x 3240 mm dello scorso luglio ha contribuito ad incrementare ulteriormente la domanda e si è reso necessario aumentare la capacità produttiva. Abbiamo riconosciuto nello stabilimento di Borgotaro, un’opportunità imperdibile per ampliare lo spazio produttivo; l’investimento risponde non solo alle nostre esigenze, ma garantisce anche al personale coinvolto le migliori condizioni possibili per proseguire l’attività”.
Con l’accordo Kale Italia-Laminam, l’azienda acquista lo stabilimento creando così una nuova area produttiva parallela a quella di Fiorano, assumendo quindi con la stessa ragione sociale tutti i suoi dipendenti. Il piano di investimento prevede:
– Installazione di due nuove linee produttive dedicate alle lastre ceramiche di formato 1620×3240 mm con spessore da 6 a 20mm, tecnologie il cui valore corrisponde a circa 30 milioni di Euro.
– assunzione di tutti i dipendenti, a garanzia della continuità del rapporto di lavoro e loro riqualificazione professionale attraverso un piano formativo preventivo che porterà i neoassunti presso lo stabilimento di Fiorano dove potranno studiare, osservare, respirare il clima e il concetto di azienda proprio di Laminam. Con questo investimento, Laminam crea un nuovo sito produttivo Made in Italy con tecnologie di ultimissima generazione e cresce da 200 a circa 300 dipendenti qualificati.

L’accordo fa seguito a un rapporto già consolidato da tempo tra le due aziende. Prosegue Zeynep Bodur Okyay: “Con questo accordo avremo la possibilità di consolidare la collaborazione con System, nostro fornitore da diversi anni. Kale è stata la prima ad accettare le tecnologie innovative di System, ad installare le rotocolor e successivamente i sistemi digitali.
Il Gruppo Kale utilizza tutt’ora la tecnologia “CreaDigit” di System nelle sue aziende di Çan e Yozgat. Nel 1999 dopo il terremoto avvenuto in Turchia, in una visita fatta allo stabilimento di System abbiamo parlato della possibilità di disporre di una materia leggera e innovativa. Nel 2005 abbiamo comprato la prima linea sviluppata da System e siamo stati i primi a produrre le lastre con spessore 3 mm quando ancora nessuno in Italia credeva in questa tecnologia. Kale da sempre si è dimostrata un’azienda all’avanguardia, capace di adattarsi a nuovi processi produttivi e attiva nella ricerca, proprio come System, leader nel settore ceramico italiano e mondiale.
Con il cambio di direzione dello stabilimento di Borgotaro siamo molto orgogliosi di lasciare i nostri dipendenti nelle mani esperte e affidabili di questa solida azienda. Il rapporto con System proseguirà come fornitore di soluzioni speciali che possano completare la nostra gamma produttiva. Con piacere annunciamo che lo stabilimento verrà rinnovato in funzione della produzione di questa tecnologia all’avanguardia, una delle più importanti sul mercato.”