Home Ceramica Inaugurata la nuova sede principale della Marazzi

Inaugurata la nuova sede principale della Marazzi

marazzi_sassuolo_inaugurazioneMarazzi, leader mondiale nel design e produzione di piastrelle di ceramica per pavimenti e rivestimenti, ha oggi una nuova sede principale, risultato di un’importante ristrutturazione della storica sede in prossimità del centro di Sassuolo, là dove l’azienda è nata esattamente 80 anni fa e dove oggi lavorano più di 900  persone.

È stato infatti inaugurato, alla presenza del Presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini e del Sindaco di Sassuolo Claudio Pistoni, il nuovo headquarter del Gruppo con la palazzina uffici completamente rinnovata, i due nuovi showroom dedicati ai marchi Marazzi e Ragno e lo storico Crogiolo completamente recuperato.

La nuova palazzina uffici, che fa parte degli edifici del sito industriale di Sassuolo, occupa complessivamente quasi 4.000 mq., ed è stata oggetto, all’esterno, di una complessa opera di redressing che ne risalta ora l’originale architettura a forma di “H” e, all’interno, di una totale ristrutturazione anche impiantistica e tecnologica.

Il nuovo showroom dedicato al marchio Marazzi, oltre 1500 mq. di interno e oltre 1000 in esterno, ha un concept incentrato sul tema “Guardare oltre”. A partire dalle 3 grandi torri monoliti di 6 m di altezza rivestite in ceramica che lo caratterizzano, tutto ruota infatti sull’idea che le piastrelle ceramiche, in una prospettiva diversa rispetto al consueto, possano essere un invito anche ad alzare lo sguardo. Il nuovo showroom ha una forte connotazione internazionale , parla un linguaggio trasversale che va dal residenziale, al contract fino alle grandi opere di architettura.

Accanto, separato dal nuovo ingresso centrale aperto su Via Regina Pacis, lo show room Ragno,  –  oltre 700 mq. interni e circa 200 mq. esterni – che ruota invece intorno al concetto di “Casa” e al tema residenziale, con le varie declinazioni della ceramica in grado di valorizzare i diversi ambienti domestici.

Entrambi gli showroom, si affacciano, con ampie vetrine che si sviluppano per tutta la lunghezza dell’edificio, su Via Regina Pacis in contatto costante con il pubblico transitante.

Il Crogiolo è il luogo Marazzi più antico, riferimento storico del primo insediamento industriale negli anni ’30 in cui si producevano le prime piastrelle di ceramica Marazzi. Il nome Crogiolo risale invece agli anni ’80, quando l’edificio divenne un Centro di ricerca aperto alle sperimentazioni di artisti, architetti, ceramisti chiamati a  sperimentare usi nuovi e creativi del prodotto ceramico. Lo spazio, di oltre 850 mq. su due piani, è stato protagonista di un attento restauro conservativo che, nel rispetto della valenza storica che gli è propria per l’azienda e per l’intero Distretto, lo riporta a nuova vita.

Tutti i progetti sono opera dell’architetto Gianluca Rossi, di Uainot Architetti, che da anni collabora con l’azienda per il design degli spazi Marazzi e Ragno nel mondo.

L’apertura ufficiale della “nuova Marazzi” di Sassuolo segue quella del nuovo stabilimento produttivo di Fiorano Modenese, inaugurato solo tre settimane fa insieme, tra gli altri, al Ministro per le Riforme Costituzionali Maria Elena Boschi, e rappresenta al meglio la fase di grande sviluppo e rinnovamento che la prima azienda ceramica sta vivendo.

«Quella portata a termine è stata un’opera di grande recupero e sviluppo – afferma Mauro Vandini, Amministratore Delegato di Marazzi – non solo volta a ripristinarne e migliorarne le funzioni industriali originarie ma anche a rappresentare di per sé stessa e a livello internazionale un esempio dei moderni utilizzi della ceramica, oltre che per il residenziale e il contract, anche per le grandi opere architettoniche».

«Quanto al Crogiolo – aggiunge Vandini – è motivo di grande orgoglio vederlo rinascere proprio durante i festeggiamenti degli 80 anni di Marazzi; sono convinto che tornerà ad essere spazio di eventi e manifestazioni e a dare una chiara connotazione culturale e di comunicazione non solo all’azienda ma all’intera città».

Palazzina uffici – Progetto arch. Gianluca Rossi

Showroom Marazzi – progetto arch. Gianluca Rossi; styling Stefania Vasquez

Showroom Ragno – progetto arch. Gianluca Rossi; styling Marta Meda

Crogiolo Marazzi – concept arch. Monica Melotti; progetto arch. Gianluca Rossi