‘Imprese, distretti e politica industriale alla prova della globalizzazione’: Andrea Guerra e Dario Di Vico incontrano Vittorio Borelli

Confindustria-CeramicaNel programma di eventi organizzato per il 50° di fondazione di Confindustria Ceramica è in programma un incontro su  ‘Imprese, distretti e politica industriale alla prova della globalizzazione’, che si terrà presso la Sala Conferenze dell’Associazione martedì 2 dicembre con inizio alle ore 18.00. Protagonisti dell’incontro sono il Presidente dell’Associazione Vittorio Borelli, Andrea Guerra e Dario Di Vico.

Andrea Guerra, già Amministratore Delegato di Luxottica e di Merloni, è stato il più giovane CEO di una società quotata alla Borsa Valori di Milano (2000, quando sostituì alla guida della multinazionale degli elettrodomestici Francesco Caio) ed è stato inserito nella lista del Financial Times delle ‘25 stelle del Business’ (2004). Nei dieci anni della sua gestione, ha trasformato Luxottica nella azienda leader e di riferimento mondiale nel campo dell’occhialeria, attraverso una strategia di valorizzazione del made in Italy, conferma delle produzioni nel distretto di Belluno, internazionalizzazione commerciale.

Dario di Vico, inviato del Corriere della Sera e scrittore, è un attento conoscitore del tessuto industriale e produttivo del nostro paese, con particolare attenzione alle realtà delle PMI italiane ed ai suoi fattori di eccellenza e criticità, avendone scritto con continuità su quotidiano di via Solferino durante tutti questi anni. E’ co-autore, assieme a Gianfranco Viesti, del libro ‘Cacciavite, robot e tablet. Come far ripartire le imprese’, recentemente pubblicato dalla Società Editrice Il Mulino.

Vittorio Borelli, Presidente di Confindustria Ceramica dal giugno 2013, è l’Amministratore Delegato di Fincibec, gruppo ceramico con tre stabilimenti nel distretto di Sassuolo ed una quota export del 78%.

Per ragioni organizzative, è gradita conferma della partecipazione entro venerdì 28 novembre inviando una mail a eventi@confindustriaceramica.it. Al termine della conferenza è previsto un aperitivo.