Home Ceramica L’importanza di Cersaie: il sindaco Claudio Pistoni ha scritto ai 75 marchi...

L’importanza di Cersaie: il sindaco Claudio Pistoni ha scritto ai 75 marchi fioranesi presenti

Claudio-Pistoni-ph-KevinIl sindaco di Fiorano Modenese Claudio Pistoni ha inviato un messaggio alle aziende di Fiorano impegnate nel prossimo Cersaie. “Seguiamo con particolare attenzione ed interesse il Cersaie che sta per aprirsi, perché vi partecipano settantacinque marchi che hanno sede nel nostro comune, a conferma che siamo il cuore produttivo del distretto e speriamo di intravedere nella manifestazione fieristica finalmente i segnali di una ripresa, pur con la consapevolezza che i tempi saranno ancora lunghi”.

“Il distretto della ceramica ha retto l’onda d’urto della crisi e ha saputo adattarsi alle nuove condizioni che il mercato ha imposto, pur con enormi sacrifici a livello di occupazione per i giovani, le donne, gli artigiani e le piccole imprese. Ha continuato a investire e a guardare avanti, come la presenza delle imprese a Cersaie conferma, sviluppando quella che Renzo Piano ha felicemente definito ‘italian economy’, quale sintesi di creatività, bellezza, tecnologia, design, sostenibilità e accessibilità che il mondo ci invidia e sulla quale dobbiamo puntare”.

Ha quindi garantito che l’amministrazione comunale continuerà a sostenere l’impegno delle imprese e dei lavoratori, nonostante la limitatezza delle risorse e delle competenze a disposizione, favorendo quelle iniziative che promuovano la ricerca e l’innovazione per confermare la centralità mondiale del distretto: la Fabbrica delle Idee, il Festival Green Economy di Distretto, l’Incubatore di idee e di imprese, le collaborazioni con Democenter, Aster e Cerform, il bilinguismo già dagli asili nido, le borse di studio per gli studenti delle superiori e dell’università, le esperienze internazionali per i giovani con il progetto Leonardo, gli stage in azienda, i prestiti sull’onore per la creazione di imprese e per percorsi formativi personalizzati, i provvedimenti urbanistici per favorire l’innovazione logistica delle imprese.

“Cerchiamo anche noi di fare la nostra parte – ha concluso Pistoni – e di sostenere il vostro sforzo perché, unendo competenze, volontà e idee, possiamo confermare un futuro di successo al nostro distretto”.