Home Carpi Luppi (Lapam): “Green pass? L’importante è che non si richiudano le attività”

Luppi (Lapam): “Green pass? L’importante è che non si richiudano le attività”

“L’importante è trovare tutti gli strumenti per tener aperto le attività. In particolare il terziario e le attività più penalizzate non possono permettersi una ulteriore chiusura. Allo stesso tempo chiediamo agli amministratori pubblici e a tutte le istituzioni di promuovere una campagna capillare di sensibilizzazione per aumentare la percentuale di vaccinati”.

Gilberto Luppi, presidente generale Lapam, commenta con queste parole il tema del green pass: “Nelle piccole e medie imprese non è mai mancato il senso di responsabilità. Quello che abbiamo applicato fin dall’inizio della pandemia, adottando i protocolli igienico-sanitari e rispettando con diligenza e rigore le indicazioni del Governo per evitare la diffusione del virus, perché abbiamo a cuore la salute nostra, quella dei nostri dipendenti e di tutta la comunità. Per noi non è una novità, poiché abbiamo imprese nelle quali lavorano insieme imprenditori, dipendenti e collaboratori. Non vogliamo entrare in polemica – prosegue il presidente Lapam Confartigianato – quello che sappiamo è che i piccoli imprenditori continueranno a rispettare le indicazioni per evitare il rischio di una nuova ondata della pandemia”. Luppi conclude: “Voglio sottolinearlo di nuovo: non possiamo permetterci ulteriori restrizioni e chiusure per le nostre attività. Su questa consapevolezza si fondano i nostri comportamenti, anche per quanto riguarda le vaccinazioni”.