Home Economia Indagine Lapam a Spilamberto: numeri delle imprese nel 2020. Angelica Martina è...

Indagine Lapam a Spilamberto: numeri delle imprese nel 2020. Angelica Martina è la nuova Segretaria

Cambio della guardia nella sede Lapam di Spilamberto: la nuova Segretaria è Angelica Martina, in Lapam da anni nell’Area Business Imprese, al posto di Cipriano Boselli, che è stato richiamato in sede centrale. Il cambio di segreteria della sede di Spilamberto coincide con una indagine che l’Ufficio Strudi Lapam Confartigianato ha realizzato sulla dinamica delle imprese con i dati di fine 2020.

Sono 1.057 in totale le imprese attive nel comune di Spilamberto al 31/12/2020 un numero in linea con quello di fine 2019, (16 in meno per un -1,5% complessivo). Il dato è meno brillante se si considerano soltanto le imprese artigiane, che a fine 2020 erano 343, contro le 355 dell’anno precedente. La dinamica sconta, come succede nell’intera provincia, l’attesa per l’evoluzione della pandemia. Ma quali sono le tipologie di imprese più presenti a Spilamberto? Al primo posto c’è il commercio all’ingrosso e al dettaglio, con 224, seguono le agricole, con 183, le manifatturiere con 181 e quelle del comparto costruzioni, 133, molto staccate le altre tipologie: sopra le 50 imprese solo quelle di alloggio e ristorazione (58) e le immobiliari (55). Le differenze rispetto al 2019 sono minime per tutte le attività, in nessun caso la differenza è superiore a 6.

Il Sindaco di Spilamberto, Umberto Costantini, spiega: “In questi anni il confronto con le associazioni di categoria è stato costante, con Lapam abbiamo sempre lavorato bene sfidandoci l’un l’altro a fare sempre meglio e stando fianco a fianco nell’attuale gestione dell’emergenza sanitaria. Sono davvero contento che la nuova segretaria locale sia una donna tenace e determinata, può contare sin d’ora del nostro aiuto nell’interesse dei suoi associati e della comunità tutta. Buon lavoro!”.

“Il lavoro che ci aspetta come associazione è tanto – spiega Angelica Martina, neo segretaria della sede di Spilamberto –, il momento è davvero molto delicato per le imprese della zona. Pensiamo al tema del Superbonus 110%, al polo logistico di Amazon che nascerà nel comune di Spilamberto, all’importanza di fare formazione per la digitalizzazione di tutte le imprese a partire da quelle del commercio, alla sicurezza, anche a quella informatica. Tanti temi su cui pensiamo di poter lavorare proficuamente anche con gli enti locali, per dare risposte puntuali alle imprese del territorio”.