Home Castelfranco Emilia Castelfranco Emilia, in arrivo ulteriori iniziative a sostegno dell’economia del territorio

Castelfranco Emilia, in arrivo ulteriori iniziative a sostegno dell’economia del territorio

Foto di Loufre da Pixabay

L’emergenza covid non accenna ad arrestarsi e con essa anche i riflessi giocoforza negativi sul tessuto socio-economico di Castelfranco Emilia. E’ per questo motivo che, su input del Sindaco Giovanni Gargano, sono allo studio ulteriori iniziative, di prossima uscita, che si andranno a sommare ad una corposa serie di sostegni messi in campo già dalla primavera scorsa, durante il primissimo lockdown, e nei mesi successivi. Più in particolare, per il 2021 la Direzione Economia e Bilancio dell’Amministrazione ha allo studio alcuni importanti interventi:

– l’azzeramento  delle rette per i servizi scolastici non usufruiti e, nel contempo, la contribuzione alle scuole paritarie per consentire l’azzeramento delle rette alle famiglie, garantendo così parità di trattamento;

–  la conferma esenzione canone di occupazione suolo pubblico per esercizi commerciali (esente dal  2014);

–  l’attivazione di misure di contenimento della tariffa sui rifiuti per attività (bar e ristoranti) che da mesi sono costretti a lavorare a singhiozzo e comunque mai a regime;

– la promozione di un bando per contributi alle imprese e alle attività commerciali colpite dal covid.

«Prosegue, senza soluzione di continuità, il lavoro che abbiamo avviato già dalla scorsa primavera per mettere in campo tutto il sostegno possibile e in tempi celeri per aiutare i nostri cittadini e il tessuto economico del nostro territorio, nei limiti del nostro perimetro d’azione e sempre con concretezza – ha dichiarato il Sindaco di Castelfranco Emilia Giovanni Gargano ricordando che – se da un lato l’aspetto sanitario, chiaramente prioritario, ci sta mettendo ancora una volta a dura prova, il fronte economico non è da meno. L’onda lunga della contrazione economica, almeno nella parte strutturale, probabilmente arriverà nei prossimi mesi, ma gli effetti si stanno già facendo sentire in tantissime famiglie da un lato, ed imprese dall’altro, soprattutto le piccole e le medie. Pertanto e a maggior ragione, non c’è tempo da perdere. Anzi – ha rincarato il Primo Cittadino – laddove possibile, così come fatto anche nei mesi scorsi, ci stiamo muovendo con assoluta rapidità, pronti inoltre ad ulteriori interventi anche nei prossimi mesi. E di questo non posso che essere enormemente grato all’intera squadra dell’Ente per il lavoro costante nella ricerca di ogni possibile soluzione. Stiamo affrontando una battaglia veramente senza precedenti, ma desidero ricordare ancora una volta e con forza a tutti i miei concittadini che sono al loro fianco, non mi stancherò mai di combattere senza mai dimenticare che da noi nessuno deve restare indietro».