Home Bologna Siglato l’accordo tra Comune di Sasso Marconi e rappresentanze sindacali sul Bilancio...

Siglato l’accordo tra Comune di Sasso Marconi e rappresentanze sindacali sul Bilancio comunale di previsione 2021

L’intesa con le parti sociali è stata raggiunta sulla base dei contenuti del Bilancio, approvato dal Consiglio comunale del 28 gennaio scorso con i voti favorevoli del Gruppo di maggioranza e l’astensione delle minoranze.

Per il 2021 il Bilancio non registra aumenti delle tariffe e del carico fiscale complessivo a carico dei cittadini di Sasso Marconi: IMU, TARI, IRPEF restano infatti invariate, così come le tariffe dei servizi scolastici (mensa, trasporto, pre e post scuola) e di asilo nido. La Spesa di parte corrente è di 13.419.422 € e fa rilevare una riduzione dei costi generali di spesa del 3% rispetto al 2020, senza aver apportato tagli ai servizi. Un risultato ottenuto grazie anche alle scelte strategiche fatte per migliorare l’efficienza dei servizi di gestione degli impianti di riscaldamento degli edifici comunali e della pubblica illuminazione: per quest’ultima, la convenzione sottoscritta con il nuovo gestore prevede una serie di interventi (riqualificazione, messa a norma, miglioramento tecnologico ed efficientamento energetico degli impianti) finalizzati a migliorare l’efficienza della rete e contenere i consumi, con un conseguente risparmio per il Comune.

Sono inoltre previsti investimenti su infrastrutture e ambiente. Un capitolo importante è quello che riguarda l’edilizia scolastica: nel 2021 partirà la progettazione delle ‘nuove scuole’ del capoluogo e verranno effettuati interventi per il miglioramento sismico delle attuali strutture. Particolare attenzione è stata prestata allo sviluppo turistico del territorio, per proseguire il lavoro di promozione dei principali asset turistici (Via degli Dei, Guglielmo Marconi e Colle Ameno), e al potenziamento della mobilità sostenibile. Nel 2021 verranno avviati i lavori dei nuovi tratti di pista ciclo/pedonale lungo la Porrettana, tra Borgonuovo e S. Biagio e tra Pontecchio e Colle Ameno: percorsi che estendono le infrastrutture esistenti e che, integrandosi con i tracciati delle grandi Ciclovie (del Sole, della Lana e della Seta) di prossima realizzazione, consentiranno di arricchire l’offerta turistica e offrire nuove opportunità di spostamento a chi vive e lavora a Sasso Marconi.

Previsti anche interventi per la cura e manutenzione del territorio (sono state stanziate risorse per la manutenzione di strade, parchi e giardini, per la riqualificazione dei principali attraversamenti pedonali e il ripristino delle frane che richiedono interventi più urgenti) e azioni finalizzate al consolidamento dei servizi alla persona; confermato infine il trasferimento di 1.000.000 € ad ASC-Insieme per la gestione in forma associata dei servizi socio-sanitari a livello distrettuale.

“L’approvazione del Bilancio di previsione a fine gennaio, nonostante la proroga dei termini prevista dalla legge, consente una piena operatività dell’Amministrazione, utile per affrontare questa prolungata fase di emergenza”, dice il sindaco di Sasso Marconi, Roberto Parmeggiani. “L’anno che ci troviamo di fronte è ancora pieno di incognite, per questo sarà necessario muoversi con estrema flessibilità in modo da poter intervenire, in presenza di variabili sociali e finanziarie, per integrare o rivedere le scelte di previsione. Nel bilancio c’è attenzione ai servizi, perchè nessuno rimanga escluso, ma anche progettualità per lo sviluppo della città, per la tutela dell’ambiente e il rilancio delle attività culturali. Un ringraziamento alle parti sociali che hanno condiviso il nostro lavoro e ai gruppi di opposizione per il voto di astensione, segno della volontà di collaborare per il bene dei cittadini”.

“Consideriamo positivo l’accordo raggiunto con il Comune di Sasso Marconi sul Bilancio di previsione 2021”, afferma Gianni Monte di CGIL. “Un’intesa che consolida il percorso virtuoso di coinvolgimento attivo delle parti sociali in un momento di forti tensioni dovute alla pandemia e che ha portato a raggiungere risultati importanti per i cittadini di Sasso Marconi: non ci saranno tagli ai servizi nonostante la diminuzione delle entrate dovuta all’emergenza sanitaria, è prevista l’attivazione di interventi a favore delle fasce più colpite dalla crisi economica e sanitaria e si conferma l’impegno dell’Amministrazione per investire in infrastrutture e mobilità, con particolare attenzione ai collegamenti con i distretti industriali del territorio”.

Soddisfazione per l’accordo siglato è stata espressa anche da Vincenzo Curcio di CISL, che sottolinea come “sia molto importante aver mantenuto inviariate la pressione fiscale, le tariffe – tra cui quelle dei servizi scolastici – e i servizi erogati ai cittadini nonostante le minori entrate per il Comune. Abbiamo valutato positivamente anche gli investimenti fatti per la realizzazione delle ‘nuove scuole’, per la riqualificazione dell’illuminazione pubblica e dei passaggi pedonali oltre alla creazione di un fondo per risarcire, in caso di furti o scippi, i cittadini over 65 che non possiedono polizze assicurative”.

“Riteniamo che l’accordo sul Bilancio di previsione 2021 rappresenti un passo importante per il presente e il futuro dei cittadini e dell’intera comunità di Sasso Marconi – dichiara Franco Venturini di UIL – sia per quanto riguarda l’intesa sul mantenimento dei sistemi tariffari, dei servizi scolastici, dei progetti relativi alla socialità e dei servizi manutentivi, sia per l’aver saputo ‘guardare avanti’ con un piano di investimenti destinato a migliorare sensibilmente la vivibilità del capoluogo e delle frazioni di Pontecchio e Borgonuovo”.