Home Bologna Approvato il Bilancio Consuntivo della Città metropolitana

Approvato il Bilancio Consuntivo della Città metropolitana

Il Rendiconto di Gestione relativo al 2017 è stato approvato dal Consiglio metropolitano nella seduta di ieri con 14 voti a favore (Pd), 2 astenuti (Rete Civica) e 1 contrario (Uniti per l’Alternativa). Il documento conferma il mantenimento degli equilibri di bilancio.

A consuntivo le entrate correnti complessive relative al 2017 ammontano a 118,652 milioni di euro, di cui 79,159 di entrate tributarie, 10,037 di entrate extratributarie e 29,456 di trasferimenti. È stato anche raggiunto il pareggio di bilancio (ex Patto di stabilità) con un saldo positivo di 2,641 milioni.

Le spese correnti risultano di 107,476 milioni euro e, per quanto riguarda gli investimenti diretti e indiretti, il livello complessivo della spesa si attesta sui 43,345 milioni, di cui 31,253 per investimenti diretti, 0,04 di altre spese in conto capitale e 12,052 milioni di euro già avviati e da concludersi nei prossimi anni.

Infine, l’avanzo di amministrazione realizzato nel 2017 è di 79,239 milioni di euro, di cui 29,945 accantonati, 14,688 destinati agli investimenti, 31,286 vincolati e 3,319 disponibili.

“Sono soddisfatto – ha sottolineato Giampiero Veronesi, consigliere metropolitano con delega al Bilancio – del risultato raggiunto visto che siamo riusciti sia a mantenere gli equilibri di bilancio sia a rispettare il pareggio di bilancio senza usufruire di spazi finanziari nazionali e territoriali. La Città metropolitana lo scorso giugno ha approvato il bilancio di previsione 2017/2019, e questo ha comportato una restrizione dei tempi a disposizione per una corretta programmazione dell’esercizio finanziario. Ciò nonostante si è ricominciato a dare avvio ad importanti progetti derivanti da trasferimenti regionali e statali, tra i quali la Destinazione turistica e il bando “Periferie”.

Nell’ottobre 2017, a fronte della legge 123 ci è stato definito un contributo di parte corrente per le funzioni fondamentali per 4.039.000 euro. Queste maggiori risorse sono state destinate in parte per la manutenzione ordinaria delle scuole e delle strade e in parte per la riduzione del debito.”