Home Bologna Conclusione positiva per l’ex-Mape Technology: acquistata da Mape Powertrain srl, rafforza la...

Conclusione positiva per l’ex-Mape Technology: acquistata da Mape Powertrain srl, rafforza la propria presenza in Valsamoggia

Positiva conclusione della vicenda che ha coinvolto l’ex-Mape Technology srl di Valsamoggia, riconosciuto produttore di componenti e organi di trasmissione, acquistata lo scorso 20 febbraio da Mape Powertrain srl, società facente parte della bresciana Streparava Holding SpA leader da 65 anni nel settore automotive.

Mape Technology faceva parte del gruppo Mechinvest srl di Bazzano che nel 2015 aveva rilevato Mape Italia srl da una procedura fallimentare. Nel 2016 a seguito di contrazione della domanda rispetto alla capacità produttiva e all’apertura di una procedura di licenziamento collettivo, il sindacato aveva richiesto alla Città metropolitana l’apertura di un Tavolo per salvaguardare occupazione e permanenza dell’attività produttiva sul territorio. A seguito degli incontri al Tavolo, l’azienda aveva poi ritirato la procedura e fatto ricorso ad un contratto di solidarietà, attivandosi nel contempo per cercare possibili soluzioni finalizzate alla continuità produttiva.

Ricerca che il 29 dicembre 2016 ha portato le società Mape Powertrain e Mape Technology a concludere un contratto d’affitto di ramo d’azienda per effetto del quale l’intero compendio aziendale il 1 gennaio 2017 era passato alla società controllata da Streparava Holding SpA. L’attività di monitoraggio operata dal Tavolo metropolitano di salvaguardia è continuata anche nel 2017, sia attraverso incontri in sede istituzionale sia con frequenti contatti con le Parti.

A febbraio la conclusione avvenuta con la compravendita del ramo d’azienda e del sito produttivo di Mape Technology srl, ed il passaggio di tutti i rapporti di lavoro dei 56 dipendenti che proseguiranno con Mape Powertrain srl senza alcuna interruzione.

Nell’incontro al Tavolo in Città metropolitana nel pomeriggio di ieri, 20 marzo, il direttore operativo di Mape Powertrain e la dirigenza di Streparava hanno illustrato le direttrici di investimento e di sviluppo dello stabilimento presente nella località di Bazzano, concordando con le Istituzioni presenti, Città metropolitana e Comune di Valsamoggia, un percorso di accompagnamento finalizzato ad agevolare il consolidamento dell’attività sul territorio.

“L’esito positivo conclude un lungo ed impegnativo percorso – dichiara il consigliere metropolitano con delega Massimo Gnudi – e apre ad interessanti prospettive per il futuro di quest’azienda e dei suoi lavoratori. L’area metropolitana bolognese offre interessanti opportunità alle aziende che intendono investire e l’impegno che le Istituzioni mettono a loro disposizione va nella direzione di rendere questo territorio sempre più attrattivo.”

“L’acquisizione è stato un passo fondamentale per la continuità dell’azienda – afferma Daniele Ruscigno sindaco di Valsamoggia – che si inserisce in un territorio imprenditorialmente vivace e con una rilevante presenza di imprese. Come Amministrazione comunale siamo convinti che grazie alla scelta di valorizzare le competenze professionali maturate dal personale ex-Mape, integrato nella nuova realtà aziendale, e del sistema di relazioni industriali che si potranno creare, questa nuova realtà potrà dare ulteriore impulso alla crescita e allo sviluppo della manifattura del nostro territorio.”

(foto dell’incontro in Città metropolitana)