Home Bologna Cersaie 2014 sfiora le 101.000 presenze nei cinque giorni. In crescita i...

Cersaie 2014 sfiora le 101.000 presenze nei cinque giorni. In crescita i ‘primi ingressi’

Cersaie_2014Superamento anche quest’anno delle 100.000 presenze, crescita dei primi ingressi ed aumento dei visitatori stranieri. Sono queste alcune delle principali evidenze dell’edizione 2014 di Cersaie, il Salone Internazionale della ceramica per l’architettura e dell’arredobagno, che si è tenuto dal 22 al 26 settembre a Bologna. Un evento di natura commerciale completato ed arricchito da iniziative a favore del mondo dell’architettura, dell’interior design, della posa e dei consumatori finali.

Rappresentatività ed internazionalità sono i tratti salienti di Cersaie, che per la prima volta ha aperto le porta anche agli espositori di legno, marmi e pietre naturali. A fronte di 945 espositori (+45 unità rispetto al 2013), dei quali 339 esteri (+37) provenienti da 38 Paesi, l’edizione 2014 ha registrato una partecipazione totale di 100.985 presenze (+0,2%), con una componente estera  pari a 46.599 unità (quota del 46,14%). Di rilievo è anche il dato dei ‘primi ingressi’, pari a 66.096 persone, +3,6% rispetto all’edizione precedente, con un incremento più marcato degli operatori internazionali (+4,1%) che hanno raggiunto le 23.363 unità. Particolarmente ampia la presenza degli organi di informazione: 578 sono stati i giornalisti presenti (+3,39%), due quinti dei quali esteri (235 operatori dei media).

Questi numeri confermano Cersaie quale primario luogo deputato allo sviluppo del business globale per i materiali ceramici e da pavimento, oltre che per i prodotti dell’arredobagno, nonchè potente motore propulsivo del commercio internazionale, la cui ulteriore conferma deriva dalle oltre 150 nazioni di provenienza dei visitatori.

Cersaie è una tappa fondamentale nel panorama dell’architettura, dell’interior design, della posa e per il privato. Toyo Ito è il sesto premio Pritzker consecutivo che ha tenuto a Cersaie una Lectio Magistralis, a cui hanno partecipato oltre 1.100 persone. Un fortissimo interesse confermato per tutti gli eventi del programma culturale ‘costruire abitare pensare’ che, per la prima volta, concedeva crediti formativi agli architetti partecipanti.

Molto apprezzati sono stati i ‘work in progress’ e gli incontri de ‘La Città della Posa’, il luogo deputato alla formazione delle giovani leve ed alla presentazione delle diverse tecniche. Ampia e crescente partecipazione di un interessato pubblico di consumatori, il più delle volte munito di planimetrie della abitazione da ristrutturare, ha avuto ‘Cersaie disegna la tua casa’, che ha visto giovedì e venerdì la presenza di Paola Marella, madrina dell’evento. Grande partecipazione di pubblico anche per Cer-Sea, la mostra – evento focalizzato sulla fruzione degli stabilimenti balneari anche in orari e mesi non usuali per allargarne le capacità di produrre reddito ed attrativa turistica.

Successo anche per Bologna Water Design, il cui programma di eventi si sono tenuti presso l’Ospedale ex Bastardini di via d’Azeglio.