Home Nazionale 21° Concorso Enologico Internazionale di Vinitaly

21° Concorso Enologico Internazionale di Vinitaly

Si è chiuso ieri sera il 21° Concorso Enologico Internazionale di Vinitaly svoltosi alla Fiera di Verona dal 27 al 31 marzo. Quasi 3.000 campioni, arrivati da 30 Paesi, anonimizzati prima della competizione, sono stati sottoposti al vaglio di 21 commissioni di valutazione, presiedute da Giuseppe Martelli , Direttore generale di Assoenologi e presidente del Comitato nazionale Vini del Ministero dell’agricoltura.

Sono stati 105 gli esperti, tra enologi e giornalisti di livello internazionale, che hanno composto la giuria del

concorso. Le valutazioni, che si sono svolte in diverse sessioni occupando le 21 commissioni per circa 40 ore complessive, sono passate attraverso una procedura digitale essendo i giudici dotati di tablet per compilare le schede in tempo reale. Una novità assoluta che ha contribuito a rendere ancora più efficiente e trasparente la procedura del concorso.

 

Sono stati assegnati complessivamente: 715 diplomi di “Gran Menzione”, 17 Gran Medaglie d’Oro , 16 Medaglie d’Oro, 18 Medaglie d’Argento e 22 Medaglie di Bronzo.

Il Premio speciale “Gran Vinitaly 2014″ è stato assegnato a Cavit S.C. di Trento, che ha ottenuto il maggior punteggio in base a due medaglie conseguite in gruppi diversi.

Il premio speciale “Vinitaly Nazione 2014″, attribuito al produttore di ogni Paese che ha ottenuto il maggior punteggio calcolato dalla somma delle valutazioni riferite ai migliori tre vini insigniti del diploma di “Gran Menzione”, è stato attribuito alle seguenti aziende:

Divino Nordheim Thüngersheim EG – Nordheim-Bayern (Germania)

Cantine Due Palme Soc. Coop. Agricola – Cellino San Marco (BR) (Italia)

Murfatlar Romania S.A. – Murfatlar (Romania)

Il Premio speciale “Denominazione di Origine 2014″, assegnato al vino di ogni denominazione di origine italiana che in assoluto ha conseguito il miglior punteggio (a condizione che per ogni denominazione di origine abbiano partecipato almeno 40 campioni), è stato attribuito a:

 Amarone della Valpolicella Doc “Campo dei Gigli” 2008 

Società Agricola Tenuta Sant’Antonio – Colognola ai Colli (VR)

 Gutturnio Doc Riserva “Duca di Ferro Mont’Arquato” 2010 

Casabella – Ziano Piacentino (PC)

 Montepulciano d’Abruzzo Dop “Murelle” 2012 

Cantina Miglianico Soc. Coop. Agr. – Miglianico (CH)

 Prosecco Doc Treviso Frizzante 2013

Antonio Facchin & Figli S.S. Soc. Agr. – San Polo di Piave (TV)

 Trentino Doc Vin Santo ʺArèleʺ 2000

Cavit S.C. – Trento

 Valdobbiadene Prosecco Docg Superiore Spumante Dry “Paradiso” 2013

Cà Salina di Bortolin Gregorio – Valdobbiadene (TV)

 

Il premio “Banca Popolare di Verona” è stato assegnato al vino Colli Piacentini Doc Malvasia Passito “Sensazioni D’inverno – le Virtù del Poggio” 2011 della Società Agricola Terzoni Claudio S.r.l. – Vernasca (PC).

 

(Giuseppe Casali – Emidio Franchi)