Home Ceramica La Ceramica e il Progetto, aperta la terza edizione

La Ceramica e il Progetto, aperta la terza edizione

Architetti e interior designer italiani hanno tempo fino al 5 maggio 2014 per partecipare alla terza edizione de La Ceramica e il Progetto, il concorso di architettura organizzato da Confindustria Ceramica e Cersaie per premiare e dare visibilità alle migliori realizzazioni in piastrelle di ceramica italiana.

Nata tre anni fa, l’iniziativa è rivolta a opere ex-novo, a ristrutturazioni o a interventi di recupero architettonico, mettendo al centro l’impiego di prodotti ceramici di aziende che aderiscono a Ceramics of Italy, il marchio collettivo che garantisce l’eccellenza e la qualità italiana.

Il concorso, che ripropone le tre categorie architettoniche (edifici istituzionali, residenziali e commerciali), quest’anno si arricchisce consentendo la partecipazione anche a progetti realizzati all’estero, in linea con un settore ormai globalizzato, in cui sempre più spesso entra in gioco la committenza internazionale.

Architetti e interior designer interessati devono comunque essere residenti in Italia e devono presentare opere portate a termine tra gennaio 2011 e gennaio 2014.

La giuria, composta dagli architetti Sebastiano Brandolini, Michele Capuani e Cino Zucchi, valuterà i progetti pervenuti sulla base di criteri di creatività, funzionalità e gusto estetico, prendendo in considerazione la progettazione nel complesso, l’impiego delle piastrelle di ceramica, la qualità della posa e la valorizzazione ambientale resa possibile dalle caratteristiche di sostenibilità del materiale.

Al progettista vincitore di ciascuna categoria verrà assegnato un premio di 5 mila euro. La premiazione avverrà entro l’estate 2014 nell’ambito di un evento Ceramics of Italy, in una prestigiosa location italiana.

Sono stati 120 i partecipanti alla scorsa edizione del premio, poi assegnato a tre opere realizzate nel territorio parmense: l’edificio residenziale Studio 109B, la sede di Cedacri Group e l’Ospedale dei Bambini. La premiazione si è tenuta nel corso di una cerimonia al MAXXI di Roma e i lavori selezionati sono stati esposti nella mostra appositamente realizzata all’interno di Cersaie, il Salone internazionale della Ceramica per l’Architettura e dell’Arredobagno.