Home Ceramica Rinnovo CCNL Industrie Ceramiche, Fesica-Confsal: “Indetto lo stato di agitazione a sostegno...

Rinnovo CCNL Industrie Ceramiche, Fesica-Confsal: “Indetto lo stato di agitazione a sostegno delle trattative”

distretto-ceramico-2Lunedì 16 settembre la Fesica-Confsal, Settore Ceramico, ha partecipato a Roma, nella sede di Confindustria, alla terza riunione in plenaria per il rinnovo del CCNL Piastrelle, Ceramica Sanitaria, Materiali Refrattari e Stoviglieria. La Fesica – CONFSAL, Settore Ceramico, impegnata al tavolo delle trattative per il rinnovo del CCNL, con Confindustria Ceramica,

- consapevole delle difficoltà da affrontare a causa della crisi che investe tutti i settori coinvolti nel rinnovo contrattuale,

- condividendo le preoccupazioni delle altre sigle sindacali ed anche l’indizione dello stato di agitazione, a sostegno dei negoziati in atto,

- preso atto della piena disponibilità di Confindustria Ceramica a continuare la trattativa, che dovrebbe segnare “nuovi e significativi passi avanti” nella plenaria del 29 ottobre, essendo ormai superata – o così si spera – la fase inerente il metodo di lavoro, su cui, fino a questo momento, si sono addensate le maggiori tensioni,

auspica che le trattative portino alla sottoscrizione di un CCNL non solo “esigibile”, come è giusto che sia, ma anche facile strumento – per tutto il settore – per uscire dalla crisi, avviarsi verso la risalita e salvare tutti i posti di lavoro che, oggi, risultano in pericolo, oltre a migliorare le condizioni generali di lavoro ed economche dell’intera categoria.

 

(Il Segretario Nazionale Fesica-Confsal, Settore Ceramico, Letizia Giello)