Home Ceramica Ancora tre giorni di sciopero alla S.R.B. Tile di Sassuolo

Ancora tre giorni di sciopero alla S.R.B. Tile di Sassuolo

FSRB-sassuoloorte presa di posizione delle lavoratrici e dei lavoratori della S.R.B. di Sassuolo, azienda di 7 addetti specializzata nel taglio piastrelle, che pretendono l’immediato pagamento di tutte le retribuzioni arretrate. Per questo, dopo gli scioperi di inizio giugno, sono di nuovo in sciopero per tre giorni, lunedì 17, martedì 18 e mercoledì 19 giugno con presidio davanti ai cancelli dello stabilimento in via Sardegna 7 a Sassuolo. Lo sciopero è proclamato dal sindacato Filctem/Cgil per rivendicare il pagamento delle numerose mensilità arretrate e una corretta gestione dei rapporti di lavoro.

“Le mensilità arretrate non pagate dall’azienda oscillano da 7 a 11 per ogni lavoratore, non essendo ancora state pagate tutte le mensilità 2013 e, a seconda dei casi, c’è chi non ha ancora percepito diverse mensilità del 2012 (gennaio, febbraio, dicembre e tredicesima) e la tredicesima 2011 – denuncia Filctem/Cgil Sassuolo -.

Nonostante gli impegni presi lo scorso 6 giugno con il sindacato, l’azienda non si sta però comportando coerentemente.

Inoltre, pretenderebbe che i lavoratori – da una settimana in cassa integrazione straordinaria in deroga – riprendessero l’attività produttiva da lunedì prossimo senza dare alcuna garanzia sul pagamento delle retribuzioni arretrate”.

(Filctem/Cgil Sassuolo)

 

(Immagine riferita allo sciopero di inizio giugno)