Confapi Industria Emilia Romagna dichiarazione sulla Tari

Anche Confapi Industria Emilia Romagna prende una ferma posizione sulla TARI. “È da qualche anno che stiamo combattendo una battaglia sulla TARI in diverse province emiliane – afferma il Presidente Camisa – abbiamo già ottenuto risultati estremamente significativi. Pretendiamo che le aziende non paghino un euro in più di quanto dovuto. È assolutamente inconcepibile che il Comune, nella dichiarazione rilasciata ai giornali nei giorni scorsi, sottintenda che un abbassamento alle imprese significherebbe dover redistribuire la tassazione sugli altri cittadini”.

“La realtà – continua il Presidente Camisa – è che gli imprenditori hanno spesso pagato più del dovuto. Una tassazione occulta continuata. In provincia di Modena abbiamo oltre 1.400 industrie che applicano i nostri contratti. Siamo disponibili a dare un supporto diretto e immediato ad ognuna di queste aziende confrontarci con le altre associazioni per mettere a confronto le esperienze maturate per arrivare finalmente a una situazione da Paese civile. Non dovrebbe essere mai un’azienda a dimostrare che paga in eccesso e magari l’ha fatto per decenni ma l’ente che richiede il tributo a richiederlo in maniera equa su parametri oggettivi anche a fronte delle varie sentenze uscite negli ultimi anni. Questa deve diventare una battaglia di giustizia nazionale che mi auguro che le diverse associazioni datoriali che rappresentano le industrie del territorio vorranno condurre assieme”.