Il 6 e 7 settembre, a Bologna, la prima Assemblea generale di Confindustria Emilia Area Centro

Mercoledì 6 e giovedì 7 settembre nei padiglioni 15 e 18 di BolognaFiere si rinnova l’appuntamento con Farete, la due giorni delle imprese nata nel 2012, in collaborazione con Legacoop Bologna, che giunge quest’anno alla sesta edizione, la prima targata Confindustria Emilia Area Centro.

Ad aprire ufficialmente la manifestazione, mercoledì 6 settembre alle ore 11.00 sul palco principale nel padiglione 18, sarà la prima Assemblea generale pubblica di Confindustria Emilia Area Centro, con la relazione inaugurale del presidente Alberto Vacchi. Tris di ministri quest’anno a Farete: mercoledì saranno infatti presenti in platea per l’Assemblea il ministro dei beni culturali Dario Franceschini e il ministro del lavoro e delle politiche sociali Giuliano Poletti, che poi nel pomeriggio parteciperà insieme al ministro dell’istruzione Valeria Fedeli alla Teen Parade di Radioimmaginaria.

L’Assemblea generale di Confindustria Emilia Area Centro sarà dedicata a un tema strategico quale il fare industria moderna, sostenibile, pulita e a dimensione umana, una missione centrale per realizzare la quale devono cambiare i modelli di business, ma non il ruolo centrale dell’impresa. Dopo la relazione del presidente Alberto Vacchi sul palco saliranno Kerry Kennedy, presidente del Robert F. Kennedy Center for Justice and Human Rights e presidente onorario della Robert F. Kennedy Foundation of Europe, Rodolfo Fracassi, co-fondatore e amministratore delegato di MainStreet Partners, e Noreena Hertz, autrice, economista, commentatrice radiotelevisiva e visiting professor all’University College di Londra. Le conclusioni dell’incontro, che sarà moderato dal giornalista de Il Sole 24 Ore-Radio 24 Simone Spetia, saranno affidate al presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia.

L’Assemblea sarà trasmessa live per la prima volta anche sulla pagina Facebook ufficiale di Confindustria Emilia www.facebook.com/ConfindustriaEmilia/.

Dalle ore 14.00 si apre ufficialmente il contenitore di Farete con un programma ricchissimo di iniziative ed eventi. La manifestazione è la grande vetrina delle eccellenze produttive e dei servizi del territorio, un’occasione concreta per sviluppare opportunità di business che nel 2016 ha richiamato oltre 15.000 visitatori e nei primi cinque anni ha registrato 60.000 presenze, coinvolgendo 2.600 espositori che hanno organizzato attraverso un’agenda elettronica online più di 11.000 appuntamenti b2b tra aziende, e visto la partecipazione di 130 buyer esteri provenienti da 35 Paesi che hanno incontrato le realtà manifatturiere del territorio in oltre 2.000 colloqui one to one.

Numeri da record anche per l’edizione 2017 del meeting point delle imprese che vede la partecipazione di quasi 700 aziende per un totale di 1.000 stand espositivi e 87 workshop tematici in programma. Ancora una volta, poi, l’International Club darà l’occasione alle imprese manifatturiere di incontrare

  • buyer internazionali: sono attesi infatti ben 77 operatori esteri provenienti da 22 Paesi (Argentina, Armenia, Azerbaijan, Cina, Emirati Arabi Uniti, Filippine, Georgia, Germania, Giordania, Iran, Kazakhstan, Kyrgyzstan, Malesia, Marocco, Oman, Polonia, Qatar, Singapore, Siria, Svizzera, Thailandia e Turchia), per un totale di oltre 800 appuntamenti b2b già fissati. Quest’anno inoltre l’International Club ospiterà anche il Bologna Suppliers Day del Gruppo Volkswagen, presente con 20 buyers interessati ad incontrare 98 nuovi fornitori.

All’interno della due giorni, inoltre, si svolgerà la tappa inaugurale della mostra “Il Design è nutriente”, un progetto internazionale con la direzione artistica di Open Design Italia e sostenuto da Confindustria Emilia Area Centro e dall’Assessorato Cultura della Regione Emilia-Romagna. Attraverso questa mostra quindici giovani talenti creativi italiani portano avanti la promozione di un design di piccola serie dall’alto valore narrativo che evidenzia il gusto, le tradizioni e la progettualità italiana interpretandoli attraverso nuove declinazioni.

Farete sarà anche la sede di due tappe del Barcamper Tour, il programma di scouting itinerante per startup e finalizzato alla ricerca di idee ad alto impatto tecnologico, realizzato da dpixel, innovation company, insieme a Confindustria Emilia Area Centro e al Fondo di Investimento Barcamper Ventures. Durante la due giorni le startup potranno incontrare il team di scouting e presentare le loro idee innovative.

Gli appuntamenti sul palco principale prendono il via mercoledì 6 settembre, alle ore 16.00, quando si svolgerà il convegno “Welfare Aziendale: prospettive future e strumenti innovativi” organizzato da Confindustria Emilia Area Centro e Legacoop Bologna. Dopo i saluti introduttivi del presidente di Confindustria Emilia Area Centro, Alberto Vacchi, e del presidente di Legacoop Bologna, Rita Ghedini, il programma si articolerà in una tavola rotonda, moderata da Federico Razetti del laboratorio di ricerca “Percorsi di Secondo Welfare”, alla quale prenderanno parte Adriano Turrini, presidente di Coop Alleanza 3.0, Gianmaurizio Cazzarolli, director, HR and site services per Tetra Pak Packaging Solutions, Franca Guglielmetti, presidente di Cadiai e Rete Come Te e Roberto Zucchini, presidente di DVP Vacuum Technology.

Giovedì 7 settembre alle ore 14.30 invece Nomisma ci invita a riflettere su “L’altro lato della sanità. I servizi come driver di innovazione e sviluppo economico”. Sul palco dopo la relazione di Luigi Scarola, responsabile sviluppo territoriale economia sociale di Nomisma, in una tavola rotonda moderata dal consigliere delegato per lo sviluppo strategico di Nomisma, Giulio Santagata, si confronteranno il presidente di AIOP Emilia-Romagna Bruno Biagi, il direttore generale di Assobiomedica, Fernanda Gellona, il fondatore di Aferetica, Stefano Rimondi, l’Assessore alle politiche per la salute della Regione Emilia-Romagna, Sergio Venturi, il direttore generale dell’Ospedale di Sassuolo, Bruno Zanaroli.

In contemporanea alla fiera del business i locali della Sala Opera ospitano una delle novità di quest’anno: la Teen Parade di Radioimmaginaria, unica radio creata e gestita da teen ager con le sue 40 redazioni in Italia e in Europa, volta alla contaminazione creativa di adolescenti e imprese che inaugura ufficialmente mercoledì 6 settembre alle ore 15.00. Saranno allestiti 20 Case Cubes dove aziende e realtà innovative esporranno le loro creazioni e ci sarà spazio per un palinsesto ricco di eventi. L’Alternanza Square sarà il luogo dell’incontro con i ministri dell’Istruzione, Valeria Fedeli, e del lavoro e delle politiche sociali, Giuliano Poletti, che si confronteranno coi ragazzi sul tema alternanza scuola-lavoro e ingresso degli adolescenti nel mondo dell’occupazione. Ospiti del Biblio-Palco saranno, tra gli altri, il conduttore televisivo e radiofonico Rudy Zerbi, gli Youtuber Simone Paciello e Jack Nobile e la senatrice Elena Ferrara, prima firmataria della legge sul cyberbullismo. Prevista la partecipazione anche de Lo Stato Sociale, il collettivo bolognese che con l’ultimo album “Amore, lavoro e altri miti da sfatare” ha fatto il salto dal web al grande pubblico. La band felsinea dialogherà e suonerà con i ragazzi di Radioimmaginaria e con i ministri Fedeli e Poletti.

Giovedì 7 settembre alle ore 9.30 andrà in scena Farete Scuola. La vetrina di tutte le iniziative rivolte al mondo della scuola e della formazione promosse da Confindustria Emilia Area Centro tramite il progetto “S. e T. – Scuola e Territorio”, nato dall’intesa con l’Ufficio Scolastico Regionale, che nell’anno scolastico 2016-2017 ha coinvolto sul territorio bolognese 600 studenti di 23 classi di 6 Istituti Comprensivi tra scuole elementari e medie e circa 1.000 studenti di 5 Istituti Tecnici Industriali nell’ambito delle attività del Club dell’alternanza. Gli interventi sul palco di Tiziana Ferrari, direttore generale di Confindustria Emilia Area Centro, e di Stefano Versari, direttore generale dell’Ufficio Scolastico Regionale Emilia-Romagna, apriranno la mattinata alla quale quest’anno parteciperanno anche gli Istituti Tecnici Industriali di Ferrara e Modena e che ospiterà le premiazioni delle diverse iniziative realizzate dall’Associazione con le scuole: “Eureka! Funziona!”, “Premio Like”, “Robotica”, “Design Thinking”, “Fotografia”, “I speak English” e “Alternanza Scuola-Lavoro”.

A chiudere Farete “It’s a Wide Wild World – Fare impresa in un mondo difficile”, il convegno organizzato dai Giovani Imprenditori di Confindustria Emilia Area Centro ai quali, come da tradizione, è affidato il momento conclusivo della due giorni. Giovedì 7 settembre, alle ore 16.30, sul palco principale Vincenzo Cremonini, amministratore delegato di Cremonini Spa, Carlo Jean, presidente del centro studi di geopolitica economica delle Università Luiss e Link Campus di Roma, Massimo Messeri, presidente di Nuovo Pignone – Baker Hughes, a GE Company (BHGE) e Gianmarco Messori, amministratore delegato di Messori Uomo, dialogheranno nel corso di un dibattito moderato da Oscar Giannino di Radio24. Le conclusioni saranno affidate al presidente di Confindustria Emilia Area Centro, Alberto Vacchi.

Il programma completo e dettagliato degli eventi e dei singoli workshop è disponibile sul sito della manifestazione http://farete.confindustriaemilia.it